CONCORSO “Nuove Generazioni – Mondo Scuola” Edizione 2018-2019 

L’uomo moderno spreca risorse e beni preziosi quando getta pane o altri generi alimentari in eccedenza nella spazzatura, a seguito di un uso non razionale o consapevole, quando, per sbadataggine o indolenza lascia deperire vivande oltre il termine della loro scadenza, quando dimentica luci accese in casa o sul posto di lavoro o, più semplicemente, fa uso di un’illuminazione eccessiva, quando lascia scorrere l’acqua da un rubinetto lasciato aperto inavvertitamente o oltre il necessario; ma è spreco di risorse anche quando si lascia incolto un terreno potenzialmente produttivo o si spende il proprio tempo in attività che non portano ad alcun giovamento reale né a sé stessi né agli altri.

In generale, il concetto di spreco fa riferimento ad un utilizzo non corretto o ad un mancato utilizzo di un determinato bene, materiale o immateriale, il che comporta automaticamente lo spreco di tutte quelle risorse che sono state necessarie a produrre quel bene o che saranno necessarie a smaltirlo, con buona pace per i concetti di “sostenibilità” o “sviluppo sostenibile”: concetto, quest’ultimo, la cui definizione fornita dal rapporto del 1987 della Commissione Internazionale per l’Ambiente e lo Sviluppo recita:

rispondere ai bisogni di oggi

senza compromettere la capacità delle generazioni future di rispondere ai loro bisogni.

  • ogni anno nel mondo vengono sprecati 1,3 miliardi di tonnellate di cibo: un terzo della produzione mondiale, che potrebbe nutrire gli 805 milioni di persone che soffrono la fame;
  • per ogni persona malnutrita, due sono in sovrappeso.

La lotta allo spreco risponde pertanto alla necessità di una crescita economica e sociale sana, equilibrata, sostenibile, anche attraverso un corretto riciclo delle eccedenze o del surplus; consente di allargare le opportunità, anche grazie ad un uso accorto della tecnologia, e di riscoprire antichi e modernissimi mestieri, dall’artigianato all’agricoltura, dai negozi di vicinato ai servizi di condivisione per muoversi in città, portando, in definitiva, anche lavoro e benessere diffusi. Anche l’impegno dell’intelletto umano nella ricerca di fonti di energia rinnovabili risponde alla necessità di porre rimedio alle risorse naturali.

In questo contesto il Rotary, Distretto 2032, invita gli Studenti delle scuole secondarie di secondo grado a concretizzare in una idea progettuale, uno spot/corto amatoriale, un componimento, un racconto breve, un disegno, una fotografia, una installazione virtuale una riflessione sul tema:

Buttare o non buttare?….

Lo Spreco è un danno di enorme impatto

Ambientale, Economico e Sociale:

Impariamo a riconoscerlo ed a combatterlo!

SEZIONI

Il Concorso propone agli Studenti delle scuole secondarie di secondo grado, sul tema di riflessione proposto, le seguenti attività:

  • uno spot/cortometraggio amatoriale, della durata massima di 5 minuti;
  • un racconto/componimento, originale e inedito, la cui lunghezza non deve superare le dieci cartelle numerate e dattiloscritte (per cartella si intende un foglio A4, 60 battute per riga, 30 righe per foglio);
  • un disegno/elaborazione grafica, accompagnato da un pensiero, che ne motivi il significato;
  • uno scatto fotografico o una installazione virtuale di non più di 10 diapositive: lavoro originale e mai pubblicato su giornali e/o riviste, accompagnato da un pensiero che ne motivi il significato;
  • una idea progettuale, composta da una breve relazione e da elaborati grafici.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Alunne e alunni delle scuole secondarie di secondo grado. Possono partecipare singoli studenti, gruppi di studenti o intere classi, presentando elaborati collettivi.

CALENDARIO DELLE SCADENZE

  • Iscrizione: le Scuole devono segnalare la Loro partecipazione entro il 31 ottobre 2018 via mail all’indirizzo: genovanordovest@rotary2032.it.
  • Invio delle opere: le opere, preventivamente selezionate dalle scuole partecipanti, dovranno pervenire tassativamente entro e non oltre il 20 gennaio 2019 via mail all’indirizzo: genovanordovest@rotary2032.it.

La mail dovrà contenere in allegato i file delle opere, la scheda di partecipazione (Allegato 1), eventualmente aggiornata, e l’elenco nominativo degli autori (Allegato 2).

Al fine di preservare l’anonimato dei partecipanti, ogni opera non dovrà contenere informazioni che permettano di risalire all’autore: tutte le informazioni utili dovranno essere contenute nell’Allegato 2.

  • Risultati: i vincitori saranno avvisati via e-mail entro la metà del mese di febbraio 2019.
  • I risultati saranno pubblicati sul sito rotary2032.it.
  • Premiazione: la premiazione ufficiale del Concorso si terrà in occasione di una riunione conviviale dedicata, entro maggio 2019.

 GIURIA

La Giuria del Concorso è formata da:

  • Governatore del Distretto 2032
  • Coordinatore e Componenti della Commissione Distrettuale “Rapporti con la Scuola e l’Università”

PREMI DEL CONCORSO

Al primo classificato di ognuna delle categorie di attività proposte è offerta, se singolo studente, la partecipazione gratuita al RYPEN (Rotary Youth Program of ENrichment), importante momento di incontro e formazione rivolto a studenti di età compresa fra i 14 ed i 18 anni, che il Distretto 2032 organizza annualmente verso la fine del mese di febbraio. Il RYPEN rappresenta un fine settimana di relax e divertimento in cui gli studenti conoscono nuovi amici di diversa provenienza, ma è anche un’opportunità unica per svolgere una serie di attività volte ad aumentare l’autostima, lo sviluppo della leadership e delle "competenze di vita" ed a migliorare la capacità di lavoro di gruppo, come aiuto e stimolo ad affrontare le sfide di un futuro sempre più competitivo. Maggiori informazioni sul RYPEN possono essere reperite sul sito https://progetti.rotary2032.it/2018/03/13/rypen-2018/; una locandina dell’edizione 2019 verrà inviata agli istituti partecipanti non appena disponibile.

Nel caso di premiazione dell’elaborato di un gruppo o classe, la Commissione stabilirà, sentito il docente referente, un premio alternativo.

Agli Istituti di appartenenza degli studenti premiati, un Attestato di partecipazione, accompagnato da un riconoscimento premiale, da stabilirsi con la Commissione e che possa rappresentare per l’Istituto un aiuto allo svolgimento dell’attività didattica.

Per 10 opere non prime classificate ma giudicate comunque meritevoli, menzione speciale.

Per gli autori delle opere premiate e/o menzionate, Pergamena di merito e Certificato utile ai fini scolastici.

CONDIZIONI

  • La partecipazione al Concorso implica l’accettazione di tutte le clausole del presente regolamento.
  • Le opere possono essere pubblicate senza pretese di diritti d’autore e rimangono di proprietà dell’Organizzatore del Concorso.
  • Gli Autori autorizzano l’uso dei dati personali ai fini interni del Concorso e l’eventuale divulgazione del proprio nome, cognome, città su quotidiani, riviste e siti web.

Per informazioni:

Distretto 2032 - Commissione Nuove Generazioni – Rapporti con la Scuola e l’Università:

giovanni.petrillo@unige.it

 Segreteria Distrettuale

e-mail: segreteriadistrettuale1819@rotary2032.it